Skip to main content

10 tendenze chiave del marketing che modellano il futuro

Non c'è tempo per aspettare. Il futuro è già qui. Se non stai già pensando al futuro del marketing e del martech, allora rimarrai rapidamente indietro. Dai un'occhiata ad alcune delle tendenze di marketing che continueranno a plasmare il futuro per gli anni a venire.

Intelligenza Artificiale

L'IA è fondamentalmente ovunque in questi giorni e questa tendenza continuerà ancora per molto nel futuro. Attualmente, è possibile trovare l'AI in servizi come la creazione di contenuti, chatbot, motori di ricerca, analisi dei dati, elaborazione del linguaggio naturale, personalizzazione e altro ancora. La maggior parte delle aziende prevede di aumentare i loro investimenti nell'IA, poiché ha molti vantaggi: una migliore esperienza del cliente, prodotti e servizi più innovativi, maggiori risparmi sui costi, maggiore produttività e un migliore processo decisionale.

Man mano che l'apprendimento automatico e l'apprendimento profondo diventano più avanzati, vedremo molta più IA in futuro.

Marketing conversazionale e chatbot

L'ascesa dell'IA può essere fantastica per le aziende e i processi, ma quando si tratta di interagire con le persone, può sembrare troppo simile a una macchina.

Non solo le persone vogliono risposte immediate, ma vogliono interagire in modo conversazionale - come farebbero con una persona reale. Questo può rendere il lavoro di un marketer un po' più difficile, poiché l'AI ha i suoi limiti. Ma se avete interagito con un chatbot ultimamente, potete vedere che le cose stanno migliorando.

Usando l'AI più avanzata, le aziende sono anche in grado di creare video ed e-mail più personalizzati, e fornire assistenti di vendita virtuali. Tutto questo permette alle aziende di incontrare i clienti alle loro condizioni: quando, come e dove vogliono.

 

Marketing vocale

Non molto tempo fa, l'unico modo per interagire con i dispositivi era attraverso il testo. Ora, si può interagire con molti dispositivi usando solo la voce.

Alexa, Siri e Google Nest hanno aumentato immensamente le interazioni vocali.

Cercare qualcosa? Basta chiedere a Siri. Vuoi comprare un nuovo gadget? Basta chiedere a Google di trovarlo per te e comprarlo.

Alcuni marchi lo stanno già facendo. Walmart Voice Order permette ai clienti di scegliere i prodotti e aggiungerli al carrello, solo attraverso comandi vocali. Anche AmazonFresh permette ai clienti di fare acquisti attraverso Alexa.

 

Ricerca visiva

La ricerca visiva porta il marketing vocale un passo avanti.

La gente non vuole più dover descrivere qualcosa, in voce o in testo, usando specifiche parole chiave per trovare quello che sta cercando. La cosa più facile da fare è semplicemente cercare usando un'immagine. Questo è stato possibile dalla fine degli anni 2010, con vari gradi di successo.

Con i miglioramenti nell'AI, Google Lens, Pinterest Lens e Amazon StyleSnap possono ora cercare attraverso miliardi di immagini per trovare ciò che qualcuno sta cercando con molta più precisione.

ASOS sta già utilizzando questa tecnologia per trovare un prodotto esatto o un prodotto simile nello stesso stile sulla base di un'immagine.

Pubblicità programmatica

La pubblicità programmatica è già considerata una best practice da molti, ma ci sono altri esperti di pubblicità digitale che si affidano ancora alle opzioni di offerta manuale.

Man mano che l'AI continua ad evolversi, sta diventando più facile lavorare con la pubblicità automatizzata, così come fidarsi che sia abbastanza accurata da aiutare a generare lead o sfruttare al meglio il tuo budget.

XR

XR (eXtended reality), il termine ombrello per AR/VR/MR, ha guadagnato terreno nel marketing negli ultimi dieci anni.

È più spesso visto nei giochi e in diverse funzioni del telefono come i filtri, ma si possono anche trovare aziende che lo usano a loro vantaggio.

IKEA Place è un buon esempio di questo. La loro app AR permette alle persone di posizionare i mobili IKEA nelle loro stanze per vedere se sono della giusta dimensione e stile per le loro esigenze.

Molti marchi che fanno uso di XR hanno visto che la tecnologia crea la possibilità di esperienze di storytelling più realistiche, personalizzate e coinvolgenti che permettono alle persone di connettersi emotivamente con un marchio, aumentando la fedeltà al marchio e il numero di acquisti.

Analisi predittiva e aumentata

Non c'è dubbio - i dati sono diventati uno dei più grandi cambiamenti nel marketing negli ultimi 10-15 anni. Senza dati affidabili e accurati, anche le migliori idee di marketing fanno fatica a decollare.

Questa tendenza è praticamente inarrestabile a questo punto. AI e ML hanno reso ancora più possibile l'analitica predittiva e l'analitica aumentata.

Come suggerisce il nome, l'analitica predittiva lavora per aiutare le aziende a prevedere il futuro. In termini di marketing questo significa un'acquisizione di lead più sofisticata, la segmentazione dei clienti e la personalizzazione.

L'analitica aumentata aiuta ad automatizzare la preparazione e la condivisione dei dati, rendendo più facile lavorare con set di dati più grandi.

Marketing senza codice

Niente può essere più frustrante per un marketer che sapere cosa deve essere fatto ma non avere le competenze tecniche per farlo accadere.

Di solito, il nuovo martech viene creato da team di sviluppo software. E, anche se saranno sempre necessari, ora i marketer possono trarre vantaggio dalle opzioni senza codice.

Le risorse digitali, le app, le analisi e i flussi di lavoro possono essere tutti creati con poche o nessuna abilità di sviluppo.

Pubblicità basata sulla posizione e AR

Ci siamo già passati tutti - parlando casualmente di un prodotto con un amico o facendo una semplice ricerca su Google, e poi lo stesso giorno cominciamo a vedere annunci pubblicitari su Facebook, Instagram e YouTube. Può essere un po' inquietante e fastidioso, ma è il futuro della pubblicità.

Con l'IoT, sempre più dispositivi sono collegati alle reti. Questo rende possibile che gli annunci siano ancora più personalizzati.

Immaginate che lo stesso prodotto appaia sui cartelloni digitali quando ci passate accanto, o come annuncio durante il vostro podcast preferito, o anche come suggerimento di esperienza AR quando siete sul vostro telefono.

Gli inserzionisti saranno in grado di personalizzare la pubblicità con maggiore precisione in base ai comportamenti, alla posizione e al tempo di qualcuno.

Pubblicità con interfaccia cerebrale

Collocare annunci direttamente nella mente di qualcuno può sembrare fantascienza, ma potrebbe essere più vicino alla realtà di quanto pensiamo.

Il primo passo in questa nuova forma di marketing potrebbe essere Neuralink di Elon Musk. Inserendo fili di dimensioni micrometriche in alcune aree del cervello, le persone potrebbero teoricamente interfacciarsi con computer e dispositivi.

Chi sa cosa verrà fuori da questo tipo di collegamento, o se la gente lo accetterà, ma è il prossimo passo logico nel campo del neuromarketing.

Non importa cosa, il futuro del marketing è sicuramente digitale. Quali tendenze state già esplorando? Fatecelo sapere. E se avete bisogno di un piccolo aiuto per capire tutto questo, date un'occhiata alla nostra guida.