Skip to main content

Questioni canoniche

TL; DR

I problemi canonicisi verificano quando il reindirizzamento 301o il tagging canonico vengono eseguiti in modo improprio, portando i motoridi ricerca a credere che un sito Web abbia contenuti duplicati.

Cosa sono i problemi canonici?

Per capire quali sono i problemi canonici, dobbiamo tornare agli URL canonici. Molte volte, un determinato contenuto identico può essere visualizzato sotto diversi URL su una pagina web. Il più delle volte, ha a che fare con le versioni wwwe non wwwdei siti Web, nonché con le versioni HTTPe HTTPS. Potresti aver notato che a volte è possibile accedere alla stessa pagina Web da htttp://example.com, nonché da https: //example.como https: //www.example.com. Sebbene alla maggior parte degli utenti possa sembrare la stessa pagina, i motori di ricerca interpretano tutte queste come pagine diverse. E poiché il contenuto è lo stesso, potrebbe essere interpretato come un contenuto duplicato, che potrebbe danneggiare il tuo SEO. Altre situazioni simili possono verificarsi a causa di URL dinamici(prodotti visualizzati in varie pagine dei risultati dei prodotti filtrati). Può anche accadere a causa di parametri UTMe altri.

L'URL canonico in tutte queste situazioni è l'URL che il proprietario del sito web ritiene essere il più rilevante del set, a cui tutte le altre versioni dovrebbero reindirizzare. Quindi, ad esempio, https: //www.example.compuò essere stabilito come URL canonico per http: //example.come htttps: //example.com.

Come evitare problemi canonici

Un problema canonico si verifica quando l'URL canonico non è definito o non è definito correttamente. Per evitare questa situazione, ci sono alcuni modi per gestire gli URL canonici:

1. Effettuare reindirizzamenti 301 all'URL canonico. Per farlo in modo efficiente, questo dovrebbe essere fatto modificando il file .htaccess, dove è possibile impostare una regola per il reindirizzamento. Potrebbe assomigliare a questo:

RewriteEngine attivato

RiscriviCond %{SERVER_PORT} 80

RewriteRule ^(.*)$ www.tuodominio.com/$1 [R,L]

(questo reindirizzerà tutto il traffico alla versione HTTPS WWW del tuo sito)

Ma potresti non avere accesso al file .htaccess o potresti non avere le competenze per farlo. Esistono molti plugin ed estensioni, a seconda del tipo di piattaforma di creazione di siti Web che stai utilizzando, che possono aiutarti a portare a termine il lavoro.

2. Sulla maggior parte delle piattaforme, hai la possibilità di impostare l'URL canonico per ogni pagina. Questa azione aggiungerà un tag <link rel="canonical" href="..."> alla tua pagina. Se sei preoccupato di avere più versioni della stessa pagina, puoi usarlo per dire ai motori di ricerca quale è la pagina principale. In Wix, c'è una scheda nell'editor Menu&Pagine, sotto il pulsante SEO (Google)accanto a ciascuna pagina. Fai clic su SEO avanzatoe questa opzione sarà disponibile. In Wordpress, avresti bisogno di un plug-in SEO che fornisca opzioni per l'impostazione dei tag canonici.